Home Eventi I SOLISTI DI SANTA CECILIA

   Venerdì 19 febbraio 2016, nella meravigliosa cornice del teatro Lauro Rossi di Macerata, autentico gioiello architettonico del 700, forte di una acustica avvolgente e cristallina grazie alla sua forma a campana e vanto del patrimonio artistico e culturale delle Marche, abbiamo potuto assistere ad un spettacolo di notevole qualità artistica e di indiscusso valore tecnico. I nomi dei protagonisti non potevano del resto che confermare le aspettative: ospiti della serata le tre prime parti soliste della sezione fiati dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia ( Francesco Di Rosa oboe, Stefano Novelli clarinetto, Andrea Oliva flauto, accompagnati al pianoforte dalla virtuosa nipponica Akanè Makita ). L’ evento è stato promosso dall’ associazione musicale Appassionata in collaborazione con il Lions club Macerata Host. l’ Associazione Appassionata viene fondata nel dicembre del 2007 da musicofili profondamente appassionati di musica classica e cameristica. L’ispirazione viene dalla celeberrima Sonata di Beethoven, mentre l’intento è quello di organizzare eventi che coinvolgano la città di Macerata e il suo territorio, così come fondamentale è la promozione all’ascolto, alla conoscenza e alla pratica musicale nei vari generi e stili, con particolare riguardo alla musica classica. Proprio in questa direzione va il ciclo di incontri dal titolo FUORI DAL PENTAGRAMMA di cui questo spettacolo è parte integrante. Grazie al loro impegno Il palco del Lauro Rossi ha così potuto accogliere ancora una volta la grande musica. I solisti di Santa Cecilia hanno incantato il pubblico presente con un programma interamente dedicato alla musica francese prodotta fra la seconda metà dell’ ‘800 e il primo cinquantennio del ‘900. L’ esibizione dei 4 virtuosi ha alternato alcuni fra gli episodi più celebri nella produzione dei musicisti transalpini a pagine meno presenti nei repertori concertistici, in un percorso ideale che parte dalla ROMANCE OP. 37 di Camille Saint Saens, del 1871, passando per POUR LE PIANO di Claude Debussy del 1901 fino a giungere alla SONATA PER FLAUTO E PIANOFORTE di Francis Poulenc, del 1956-57, abbracciando così quasi un secolo di musica. Come ci ricorda Luisa Curinga nella nota introduttiva: “ I compositori francesi operanti tra ottocento e Novecento si sono distinti per un linguaggio fortemente caratterizzato e riconoscibile, che sovente cela la profondità sotto un’apparente leggerezza veicolata dalla piacevolezza dell’ascolto, e che si contraddistingue per le sonorità e le armonie raffinate, spesso evanescenti oppure di esemplare nitore, sempre ricercate dal punto di vista timbrico. Particolarmente coinvolgente l’ esecuzione della sonata per oboe e pianoforte di Camille Saint Seans op.166; attingendo ancora dalle note della dott.ssa Luisa Curinga: ” Coinvolgente la tecnica e la sincronia tra strumento a fiato e pianoforte, perfettamente integrati in un dialogo serrato e avvincente. L’ Allegretto iniziale diventa Animato, sempre più netto e definito fino a trasformarsi in un Lento che diffonde nella sala un sentimento triste e tragico spazzato via dal Molto Allegro finale, il tutto in una esecuzione di notevole virtuosismo: una interpretazione che diventa quasi come una discussione tra i due musicisti, a tratti espressiva e a tratti così brillante da trasmettere in modo così gradevole l’ alternanza degli stati d’animo della sonata ”.
Assolutamente imperdibili, in virtù gli straordinari artisti ospiti, i prossimi appuntamenti “ FUORI DAL PENTAGRAMMA ” in cartellone al Lauro Rossi:
lunedi 21 marzo il QUARTETTO D’ ARCHI DELLA SCALA
sabato 2 aprile KRYSTIAN ZIMERMAN

 

Akanè Makita e Stefano Novelli per Appassionata (c) Alfredo TabocchiniAkanè Makita per Appassionata (c) Alfredo TabocchiniDI ROSA-MAKITA ad Appassionata (c) Alfredo TabocchiniDi Rosa-Novelli-Oliva-Makita per Appassionata (c) Alfredo Tabocchini

 

testo: Michele Biancucci, Chiara Virgili

Seguici:

Leave a Reply

COL SORRISO SULLE MARCHE

La bellezza della socializzazione: il festival "Drinking with L. A." di Alessandra Lumachelli Il festival "Drinking with LA (Un drink con Alessandra Lumachelli)" nasce nel 2013....