Home Musica Musicultura compie 25 anni

Presentazione a Roma del Festival: Fabrizio Frizzi conduttore e tantissimi ospiti.

Musicultura compie 25 anni e questo importante traguardo verrà sottolineato con l’Adesione del Presidente della Repubblica, e quindi con l’assegnazione della Medaglia che il Capo dello Stato ha voluto destinare per il suo alto pregio all’iniziativa nel compimento dei suoi venticinque anni. Questo compleanno si vive qui insieme – ha dichiarato Piero Cesanelli – e si vivrà sul palco dello Sferisterio con i molti amici che ci hanno sostenuto nel tempo. In questi venticinque anni abbiamo ascoltato 400000 canzoni, avuto più di 2000 ospiti e centinaia di ore di trasmissioni televisive e radiofoniche e realizzato oltre quaranta produzioni discografiche; ringrazio le autorità e le stituzioni che ci hanno permesso di fare questo».
Saranno tantissimi gli ospiti che arriveranno a Macerata per festeggiare l’anniversario di Musicultura e che si esibiranno nelle serate conclusive del Festival insieme ai giovani vincitori, tra cui: Gino Paoli, Tiromancino, Luca Carboni, Area, Le luci della centrale elettrica, Simona Molinari, Danilo Rea, Tony Esposito con Andrea Lucchi e gli ottoni dell’Orchestra di Santa Cecilia, Radio String Quartet Vienna, Luigi Lo Cascio, Paola Minaccioni, Yang Lia e tanti altri.
La fase conclusiva della XXV Edizione di Musicultura si svolgerà dal 16 al 22 giugno a Macerata. Come ogni anno molte saranno le belle sorprese dell’ultimo minuto nelle serate finali all’Arena Sferisterio – venerdì 20, sabato 21 e domenica 22 giugno, dove insieme ai big della canzone, si sfideranno gli otto vincitori per il primo premio assoluto UBI Banca Popolare di Ancona di 20.000 euro. Un grande spettacolo live in diretta su Radio 1 Rai, dove gli ospiti e gli amici di Musicultura avranno il piacere di incontrarsi in un atmosfera libera e distesa e daranno vita a spettacoli unici e indimenticabili. Le tre serate saranno condotte dal Fabrizio Frizzi: «Sono onorato di essere coinvolto anche in questa XXV edizione del Festival – ha sottolineato il presentatore della Rai – e’ la sesta edizione consecutiva a cui partecipo con grande piacere alla realizzazione delle serate finali di Musicultura dove si vivono giornate importanti, straordinarie, uniche e dove ogni anno cerco sempre di dare del mio meglio!» Una nuova squadra di talenti meritevoli, stilisticamente eterogenei, accomunati da un’urgenza espressiva vera, ecco i magnifici 8 vincitori del Festival 2014: Cordepazze – La rivoluzione (da Palermo), coreAcore – La cortellata (da Roma), Equ – Eccetera eccetera (da Forlì – Cesena), Flo – D’amore di altre cose irreversibili (da Napoli), Dante Francani – Tuta blu … o ballata dell’operaio (da Roseto degli Abruzzi), Maldestro – Sopra al tetto del comune (da Napoli), Gabriella Martinelli – In un labirinto ad est (da Roma), Toto Toralbo – Na strana canzone (da Torre del Greco). Con quattro, cinque e a volte sei appuntamenti pomeridiani e serali per ogni giorno, la settimana de “La Controra” – la costola del festival che si sviluppa nel centro storico cittadino – offrirà al pubblico un cartellone denso e assai vrio, che vedrà protagonisti in concerti, recital, readings, presentazioni di libri e dischi, incontri – tutti liberamenti aperti al pubblico – alcuni degli artisti che si esibiranno anche all’Arena Sferisterio e molti altri ospiti, tra i quali ad esempio Franco Mussida, Milena Vukotic, Luigi Lo Cascio, Ricky Gianco, Davide Toffolo (dei Tre Allegri Ragazzi Morti) Ivan Scalfarotto, Paola Minaccioni, Ennio Cavalli, Sonia Orfalian, Oliviero Malaspina, Ernesto Bassignano, Edoardo De Angelis, Bruno Gambarotta, Andrea Pedrinelli, Susanna Parigi, Marco Ciriello, Quirino Ceri…
 

Giuliano Rossetti
Tratto dal n’1 (2014) di MG Marcheguida

 

Seguici:

Leave a Reply

COL SORRISO SULLE MARCHE

Col sorriso sulle Marche di Alessandra Lumachelli La bellezza delle emozioni disegnate dai bambini Quanti personaggi rendono le Marche importanti! Pensiamo a Raffaello Sanzio, a Giacomo...
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial